Bova, il meraviglioso borgo calabrese più a SUD del SUD

L’antico borgo di Bova non è esattamente uno di quei posti in cui si capita per caso, raggiungerla non è per nulla semplice (per me un pochino di più considerata la vicinanza). Infatti è una delle città più a Sud del Sud della nostra penisola.

Il territorio impervio e il paesaggio aspro, ricco di fiumare e calanchi, alture, colline, coste franose, rendono spettacolare la capitale culturale della Bovesìa (l’area grecanica in provincia di Reggio Calabria).

Una dimensione fortunatamente incontaminata.

Bova (Chòra tu Vùa nella sua denominazione in lingua grecanica), è stata inserita nel circuito dei Borghi più belli d’Italia, ovviamente per il suo borgo molto bello e ben curato con le sue strutture ricettive e la conservazione dei numerosi beni culturali.

Un antico treno a vapore accoglie i turisti che giungono nella prima piazza proprio appena superate le porte della cittadina.

Passeggiare per il borgo è stato parecchio suggestivo e piacevole. Le stradine interne sono molto strette e ripide, le abitazioni e i palazzi sono costruiti in pietra e mattoni e arricchiti da infinite decorazioni e importanti portoni d’ingresso, la gente di Bova è meravigliosa e accogliente.

E poi… uhmmmm… la Lestopitta!
La Lestopitta è una focaccia o pitta sottile senza lievito (una piadina insomma), un antico e squisito cibo della comunità agro-pastorale locale, tipico della Bovesia (una bomba di squisitezza).


Certo è che per far visita a questo borgo gioiello bisogna essere seriamente motivati, ma ve lo assicuro…

…ne vale proprio la pena!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *